Napoli. Il Madre aderisce nel weekend alle Giornate Europee del Patrimonio

Il Madre aderisce alla 33esima edizione delle Giornate Europee del Patrimonio, in programma sabato 24 e domenica 25 settembre 2016, manifestazione ideata dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea con l'intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio culturale tra le nazioni europee, aprendo le porte di musei, siti storici e luoghi d'arte in tutta Europa. Domani sarà possibile visitare il museo fino alle 22:30 e, a partire dalle 19:30, il biglietto costerà solo 1 euro, mentre domenica gli orari e i costi saranno quelli ordinari (apertura dalle ore 10:00 alle 20:00, biglietto intero 7 euro, ridotto 3,50 euro).

Un'occasione in più per visitare le due mostre in corso: Luna di latte dell'artista francese Camille Henrot, Leone d'argento quale migliore artista giovane alla 55.Biennale di Venezia del 2013 (fino al 3 ottobre 2016, Sala delle Colonne al primo piano), realizzata con il patrocinio di Institut français di Napoli e in collaborazione con la Fondazione Memmo di Roma, e Attesa. 1960-2016, la più ampia mostra retrospettiva mai dedicata alla ricerca artistica di Mimmo Jodice (Napoli, 1934), uno dei maestri della fotografia contemporanea (fino al 24 ottobre 2016, sala Re_PUBBLICA MADRE al piano terra e terzo piano), già segnalata fra le “mostre dell'anno”. Si potranno visitare, inoltre, le opere della collezione site-specific e quelle di Per_formare una collezione, progetto avviato nel 2013 e dedicato dal museo alla costituzione progressiva della sua collezione.

Sempre sabato 24 e domenica 25 settembre è previsto inoltre anche un programma dedicato di visite didattiche: patrimonio #in_mostra (ore 11 e ore 17). Prenotazione telefonica obbligatoria al numero 081 19313016 (lunedì-domenica, dalle ore 10 alle 19).



 
Venerdì 23 Settembre 2016, 10:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP