Nyman «Inspired by MANN», ecco il brano dedicato all'archeologico

di Rossella Grasso

«Inspired by Mann» è il titolo del brano donato al Museo Archeologico di Napoli da Michael Nyman. Il celebre compositore e pianista  inglese è il primo grande musicista contemporaneo a partecipare al progetto voluto dal direttore del Museo Paolo Giulierini e curato da Stefano Valanzuolo che ha lo stesso titolo del brano con cui l'autore di 'Lezioni di Piano' ha aperto il suo concerto nella serata finale del Festival Mann - Muse al Museo, prima esibizione assoluta, nel salone della Meridiana.

«Durante una mia visita al Mann, qualche anno fa, rimasi colpito dalla visione dei calchi umani di Pompei sulle scalinate del museo -  racconta Nyman ricordando una grande mostra sull'eruzione di Pompei visitata all'Archeologico - quei corpi mi apparvero come sculture  e mi diedero la sensazione dell'immortalità, morti ma eterni. Quando mi hanno proposto di partecipare al Festival nell'ambito di questo progetto ho ripensato a quelle emozioni provate. Si tratta di una composizione nuova, site-specific, estesa alla  Michael Nyman Band  che mi ha accompagnato in concerto». 



Maestro indiscusso del minimalismo e autore di memorabili colonne sonore, Nyman combina folk, elettronica, musica sacra e classica in un’emozionante miscela sonora. Tra le prestigiosa mura della sala della Meridiana si è svolto il concerto che il compositore ha aperto con il brano scritto per l'Archeologico Napoletano. «La mia musica esprime un rapporto intenso con la città - ha detto Nyman - un'esperienza intensa che comparata a Milano è come una pagina bianca».

Il brano «Inspired by Mann» potrà essere utilizzato dal Museo anche  per la  sonorizzare una sala. Altri compositori saranno chiamati ad esibirsi e a comporre musica per il MANN, per il progetto a cura di Stefano Valanzuolo. Il MAnn, uno dei più importanti musei archeologici al mondo che custodisce i tesori di Pompei, Ercolano e della collezione Farnese saranno omaggiati dai brani degli artisti nazionali e internazionali più famosi. La visita nelle sale si arricchisce così di un altro patrimonio, quello musicale, che a 360° accompagnerà il visitatore che potrà vivere l'emozione di contemplare l'arte.

Giovedì 29 Marzo 2018, 17:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP