Or.Sa, Orientale e Università di Salerno:
via alla scuola di specializzazione archeologi

Sabato 15 Gennaio 2022
Or.Sa, Orientale e Università di Salerno: via alla scuola di specializzazione archeologi

Appuntamento il 17 gennaio alle 9.30 nella sede dell'Orientale di palazzo Corigliano a Napoli. dover sarà inaugurato l’anno accademico della Scuola Interateneo di specializzazione in beni archeologici Or.Sa., per la formazione di archeologi professionisti, creata dalla trasformazione della Scuola di specializzazione dell’Università di Salerno e dall'Orientale nel segno di un rapporto di collaborazione che affonda le radici negli anni Ottanta. Un rapporto scientifico sviluppato grandi figure dell’Archeologia italiana e internazionale; tra cui François Lissarrague, direttore emerito dell’École des haute étude en sciences sociales, scomparso lo scorso mese di dicembre a Parigi dopo un periodo di visitig professor all’Università di Salerno.  

 

Al grande archeologo e  intellettuale è dedicata la giornata inaugurale della Scuola Or.Sa alla presenza dei rettori delle due Università.  Durante la giornata sarà proiettata l’ultima intervista a Lissarague realizzata a Salerno nel novembre 2021.  Al termine della giornata e nei giorni successivi, fino a lunedì 24 gennaio, nelle sedi di Napoli (Palazzo Corigliano) e Salerno (Campus di Fisciano) agli allievi della Scuola saranno presentati i corsi e i laboratori teorico-pratici articolati su 4 curricula: Orientale, Preistorico, Classico e Medievale.  

Nel periodo di formazione gli Allievi potranno fare esperienze sul campo sia nello scavo della Scuola presso il Parco archeologico di Paestum, sia in altri cantieri archeologici dei due atenei a Pompei, Napoli, Posillipo, Cuma, Cupra Marittima, Caselle in Pittari, Montecorvino Rovella, Pontecagnano e all’estero in Grecia, Egitto, Marocco, Sudan, Oman, Arabia Saudita, nel Mar Rosso, Indonesia, Arzeibaijan, Russia e Pakistan.  Numerosi poi i tirocini nelle Soprintendenze, Parchi archeologici e Musei.  

 

Ultimo aggiornamento: 19:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA