La pace interiore di Jelissa: Pompei antica città di meditazione e di armonia

di Susy Malafronte

Meditare tra le antiche vestigia, sotto la pioggia, per trovare l'armonia per Jelissa, giovane indiana, è diventato un appuntamento fisso. «La pace interiore che trovo nella città sepolta non esiste in nessun altro luogo». Ma cosa intende Jaliss per la pace interiore? «La pace interiore è una piacevole sensazione di benessere, ma significa molto di più che liberarsi da emozioni e sentimenti negativi, vuol dire trovare la consapevolezza e la connessione con l'universo e noi stessi. Trovare la pace interiore significa anche trovare quella calma che ci permettere di smettere di lottare contro la negatività prendendoci una pausa dalla frenesia della routine quotidiana». Ebbene la sua pace interiore Jelissa, che viaggia in continuazione visitando i luoghi più suggestivi del mondo, è riuscita a trovarla meditando nel silenzio della città antica.
Venerdì 2 Novembre 2018, 18:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP