Procida e Parma, le capitali della cultura ​si incontrano per l'evento sul cibo

Mercoledì 15 Dicembre 2021
il cibo è cultura

Gemellate nel segno del gusto, le capitali italiane della cultura 2021 e 2022 si incontrano a Procida dal 17 al 19 dicembre per l'evento Il cibo è cultura, che, sull'asse Parma-Procida, esalta il lavoro condiviso, la sostenibilità dei sensi e una visione ecosostenibile delle produzioni agro-alimentari, in linea con la lunga tradizione dell'enogastronomia italiana. 

 

Tre giorni di riflessioni, laboratori e mercatini del chilometro zero con Coldiretti Campania e osservatorio dieta mediterranea. In una tavola rotonda in programma venerdì 17 dicembre alle 16 a Marina Grande i sindaci di Procida e Parma, Dino Ambrosino e Federico Pizzarotti, sottolineeranno l'importanza dell'enogastronomia nei processi di sviluppo culturale delle due città. Interverranno anche il direttore di Procida 2022 Agostino Riitano, il vicepresidente nazionale Coldiretti Gennarino Masiello, il presidente dell'osservatorio dieta mediterranea, Vito Amendolara, gli assessori del Comune di Parma alla cultura Michele Guerra e al turismo Cristiano Casa, gli assessori del Comune di Procida al turismo Leonardo Costagliola e alla cultura Michele Assante del Leccese. 

Video

A Procida saranno presenti alcune eccellenze alimentari del made in Italy, il consorzio mozzarella di bufala campana dop, il consorzio della ricotta di bufala dop, il consorzio del parmigiano reggiano dop e il consorzio del prosciutto di Parma dop. Sabato pomeriggio alle 16.30 l'osservatorio dieta mediterranea, l'ordine nazionale dei biologi e l'università degli studi di Napoli Parthenope, in collaborazione con Coldiretti, annunceranno un programma pluriennale di educazione alimentare con il coinvolgimento delle scuole primarie e secondarie di primo grado dell'isola.

Ultimo aggiornamento: 17:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA