Scavi di Ercolano, torna il pianoforte all'ingresso del Parco archeologico

di Antonio Cimmino

Ercolano. Da sfondo al tram tram ed al chiacchiericcio indistinto, su corso Resina, con Pugliano alle spalle prima di imbattersi nel sito archeologico, torna il pianoforte all'ingresso degli Scavi di Ercolano.
 
«Piano Ercolano - Music is the only universal language» (così l'iniziativa che un anno e mezzo fa inaugurò all'ingresso storico degli Scavi in corso Resina) era stato interrotto quest'estate ad agosto, quando il pianoforte fu vandalizzato. Lo strumento da stamane torna a a disposizione di tutti, per condividere attimi a suon di musica. A inaugurare questa mattina il nuovo corso dell'iniziativa i due artisti, Andrea Sannino ed Ivana D'Addona, a cui il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, ha consegnato un premio, «perchè ovunque, con il loro talento, esportano l'immagine positiva di Ercolano, portando alto il nome della nostra città in Italia e nel mondo», ha detto il sindaco. «Il Pianoforte resterà a disposizione non soltanto dei turisti - ha spiegato l'assessore al Turismo, Ivana Di Stasio, che ha coordinato l'iniziativa e che ha donato il pianoforte - ma anche dei cittadini. A loro, a tutti noi, l'invito a godere della bellezza nella nostra città attraverso uno strumento di comunicazione universale, quale la musica. Per ricordarci che viviamo in un sito Unesco ed essere orgogliosi della nostra Ercolano».
Martedì 13 Febbraio 2018, 18:13 - Ultimo aggiornamento: 13-02-2018 18:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP