Castellammare, tornano a «casa» tre frammenti di affresco rubati a Villa Arianna e Villa San Marco di Stabiae

Martedì 18 Maggio 2021
Castellammare, tornano a «casa» tre frammenti di affresco rubati a Villa Arianna e Villa San Marco di Stabiae

Sei strappi di affresco, databili al I secolo d.C., sono stati restituiti a Gabriel Zuchtriegel, Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei, dal Generale di Brigata Roberto Riccardi, Comandante dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale. 

(frammento di affresco con padiglione coronato da elementi vegetali e tetto a doppia falda decorato da grifi; al centro del padiglione amorino nudo in atto di suonare il flauto traverso. Probabile provenienza dall’ambiente 12 di Villa Arianna)

La riconsegna è avvenuta nel Museo Archeologico Libero D’Orsi di Castellammare ed erano presenti Laura Pedio, Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Milano, Massimo Osanna, Direttore Generale dei Musei del Ministero della Cultura, Gaetano Cimmino, sindaco della Città di Castellammare di Stabia, il maggiore Giampaolo Brasili, Comandante del Nucleo TPC di Napoli, una rappresentanza del Nucleo TPC di Monza guidata dal luogotenente Raffaele Adorante,  Maria Rispoli, Responsabile della Reggia di Quisisana, Silvia Bertesago, Responsabile delle Ville di Stabia.

(frammento di affresco con parte di figura femminile su fondo nero con corona di foglie di alloro. Probabile pertinenza all’area stabiana per stretto confronto con una figura femminile con lira presente nell’affresco di Hermes da Villa San Marco in esposizione al Museo Libero D’Orsi)

Le indagini che hanno portato a questi importanti recuperi sono state avviate dai Nuclei Tpc di Monza e di Napoli rispettivamente nel 2020 e nel 2012. I tre affreschi furono asportati dalle domus Villa Arianna e Villa San Marco di Stabiae. 

(frammento di affresco a forma di rombo con cornice a dentelli e tralcio vegetale e con al centro figura femminile danzante che reca un vassoio. Probabile provenienza dall’ambiente 9 di Villa Arianna, decorato con il medesimo motivo “a piastrelle” con figure femminili, amorini, uccelli e rosette)

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 14:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA