Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Castellammare, l'appello del Comitato per gli scavi di Stabia: «Ridateci la statua del Doriforo»

Lunedì 23 Maggio 2022
Castellammare, l'appello del Comitato per gli scavi di Stabia: «Ridateci la statua del Doriforo»

L'associazione culturale “Comitato per gli scavi di Stabia fondato nel 1950” di Castellammare di Stabia ha promosso una petizione pubblica per chiedere al museo di Minneapolis di restituire all'Italia la statua del Doriforo. La scultura è esposta nel Minneapolis institute of art. «Gentilissima direttrice Katie Luber, Le chiediamo di restituire all'Italia la statua del Doriforo di Policleto esposta nel museo da lei diretto dal 1986 perché essa è stata esportata illegalmente dall'Italia - si legge nella missiva che sarà inviata alla direttrice del Minneapolis institute of art, Minnesota USA, Katie Luber - dopo essere stata scavata clandestinamente e rubata nell'antica Stabiae, oggi Castellammare di Stabia, nel 1976».

Video

Nella lettera si ricorda, inoltre, che «la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torre Annunziata ha chiesto all'autorità giudiziaria Usa di dare seguito al decreto di confisca emesso da un Tribunale italiano. Siamo certi della Sua collaborazione. Sarebbe bello che Ella stessa, signora Direttrice, volesse venire in Italia per accompagnare la statua, che attende di essere esposta nella sua legittima casa, ovvero il Museo archeologico di Stabia Libero D'Orsi a Castellammare di Stabia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA