Il Teatro Nuovo Sanità si ferma per problemi alla struttura: «Dopo due anni di pandemia è una battuta d'arresto difficile»

Il Teatro Nuovo Sanità si ferma per problemi alla struttura: «Dopo due anni di pandemia è una battuta d'arresto difficile»
Sabato 5 Novembre 2022, 15:20
2 Minuti di Lettura

Dopo due anni di pandemia, arriva l'ennesimom stop alla stagione teatrale del teatro nuovo della Sanità per problemi alla struttura. Un duro colpo per il colletivo artistico ntS' che, a partire da lunedì 7 novembre e fino alla fine dell'anno, sarà costretto a sospndere la propria stagione teatrale per realizzare lavori di adeguamento al teatro.

«Una battuta d’arresto al nostro percorso, che arriva in un periodo difficile, cioè dopo due anni di pandemia e le difficoltà per i teatri scaturite dallo stop forzato» spiega il direttore artistico Mario Gelardi. 

A causa delle peculiarità dell’edificio ecclesiastico che ospita il teatro, infatti, tali adeguamenti hanno caratteristiche di urgenza. «Ci stiamo impegnando per superare questo momento complicato, sperando sia foriero di un cambiamento e che da questa interruzione possa scaturire un nuovo corso per la nostra sala. Per superare le difficoltà che oggi impediscono il prosieguo dell’attività di pubblico spettacolo, abbiamo bisogno del supporto delle istituzioni e della solidarietà di tutto il comparto artistico».

Video

L’Associazione Nuovo Teatro Sanità proseguirà l’attività laboratoriale gratuita, che da sempre caratterizza il progetto artistico e sociale realizzato nel quartiere, e il corso di drammaturgia, a cui si deve il riconoscimento ministeriale come unico ente di formazione in Italia per la scrittura teatrale. La parte della stagione programmata negli spazi non teatrali proseguirà come da calendario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA