«Un fallo con coda e zampette», l'iscrizione dell'antica Pompei fa impazzire il web

Martedì 30 Luglio 2019 di Susy Malafronte
«Un fallo con coda e zampette» tra le strade della città antica manda in tilt le vie del web. «Simili raffigurazioni si trovano spesso agli incroci di Pompei, come simbolo di buona sorte». Il post, con tanto di immagine, pubblicato dal Parco Archeologico, sul profilo Facebook, è virale.  Per i greci ed i romani il pene era simbolo di potere: nell'antica Roma, spesso le dimensioni e la forma del pene agevolavano la carriera militare. Proprio tra i romani, inoltre, il pene fungeva da portafortuna. Il  i Greci ed i Romani il pene era simbolo di potere: nell'antica Roma, spesso le dimensioni e la forma del pene agevolavano la carriera militare. Proprio tra i Romani, inoltre, il pene fungeva da portafortuna. Il «fascinum», ad esempio, era un amuleto fallico contro il malocchio da appendere al polso. Di qui il gesto scaramantico di «toccarsi» (o di toccare il corno, a forma fallica) per attingere energia. © RIPRODUZIONE RISERVATA