21 arresti a Napoli, Salvini esulta: «Prosegue la guerra contro camorristi e spacciatori»

Martedì 28 Maggio 2019
«Prosegue la guerra contro camorristi e spacciatori a Napoli, ventuno arresti stanotte al rione Traiano: dalle parole ai fatti». Lo dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini. Le persone finite in manette sono accusate anche di spaccio e tentato omicidio. Nell'ultimo comitato provinciale per la Sicurezza era emersa la possibilità di adottare in quel rione cittadino il provvedimento sulle Zone Rosse per arginare lo spaccio. © RIPRODUZIONE RISERVATA