Ecco Alessia, dalla Merkel al M5S: «Sconvolta dalle polemiche sul mio curriculum»

ARTICOLI CORRELATI
di Paola Marano

  • 490
Al cinema Hart di Napoli il Movimento 5 Stelle ha presentato stamattina i candidati uninominali schierati in Campania per le politiche del prossimo 4 marzo. A destare curiosità tra i nomi quello di Alessia D'Alessandro, la ventottene italo - tedesca, che da aprile 2017 è entrata a far parte dello staff del consiglio economico della Cdu, il partito della cancelliera Angela Merkel. Accolta come la vera star della mattinata, la giovane consulente economica sfiderà ad Agropoli Franco Alfieri, ex sindaco della città e capo di gabinetto della segreteria politica di Vincenzo De Luca, balzato alle croncache per essere stato ribattezzato dallo stesso governatore come «l'uomo delle fritture» durante la scorsa campagna referendaria. «Sono una new entry, ho lasciato l'Italia quando avevo 18 anni, ho deciso di tornare per battermi per questo Paese con il Movimento. Un Movimento in cui credo e sono felice di essere qui. I problemi di questo paese mi sono chiari, ho vissuto in Italia per 18 anni e torno in Italia ogni anno, ho la famiglia ancora qui - afferma la D'Alessandro - Penso di portare quella prospettiva internazionale anche in Italia di cui ha assolutamente bisogno».
 

Sulle polemiche avanzate nei giorni scorsi sulle sue esperienze porfessionali in Italia e all'estero, la D'Alessandro sostiene di «essere rimasta molto choccata da certe affermazioni che mettono in discussione la mia professionalità e avrò modo di chiarire la mia posizione all interno del consiglio economico. Lavoro per il consiglio economico della Cdu dove l'industria imprenditoriale si incontra con esponenti politici di ogni partito. Io coordino 22 commissioni a livello nazionale ed europeo». E continua smentendo categoricamente tutte le indiscrezioni e assicurando di avere i certificati.

La giovane candidata riconosce inoltre il forte contatto con il territorio del suo sfidante Alfieri: «In ogni caso noi siamo la giusta opposizione di questo clientelismo scientifico e le persone che si schiereranno con me saranno persone oneste e di sani principi. Penso di farcela. il Movimento 5stelle è stata sempre l'unica alternativa per me perché è un gruppo di giovani competenti che hanno a cuore gli interessi del Paese. La Raggi ha una posizione difficile al momento - ha concluso- e molte problematiche da affrontare da sola, penso che il governo che sta conducendo ha molti problemi che non sono facili da risolvere da un giorno all'altro».
Venerdì 2 Febbraio 2018, 13:13 - Ultimo aggiornamento: 03-02-2018 09:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP