Roberto Fico ad Acerra: «La legalità prima di tutto»

Domenica 27 Marzo 2022 di Enrico Ferrigno
Il presidente Fico e la capogruppo consiliare Auriemma

«Etica e legalità devono essere colonne portanti del fare politica». Lo ha detto il presidente della Camera Roberto Fico stamattina ad Acerra durante un incontro con i militanti del Movimento 5 Stelle. A richiedere la sua presenza è stata l’altro ieri la capogruppo consiliare Carmela Auriemma. Lo scopo della visita è stata anche l’occasione per fare il punto della situazione amministrativa cittadina in vista della prossima tornata elettorale e sulle questioni  relative ai nuovi insediamenti di  smaltimento di rifiuti industriali in un’area a forte degrado ambientale.  Ad accogliere il presidente della Camera sono stati alcune centinaia di militanti e simpatizzanti.Dopo essere stato ragguagliato dalla capogruppo Auriemma sui timori della prossima tornata amministrativa che si preannuncia dura e spigolosa, il presidente Fico ha preso nota e ha chiesto che gli fosse inviato un dossier. 

«Ci dobbiamo incontrare ancora perché il Comune è una trincea ed i consiglieri fanno un lavoro eccezionale, ma l’andamento legale dell’attività amministrativa è un presupposto da cui partire», dice Fico. Sullo sfondo il racconto dimcome si sono svolte le scorse elezioni. «Ci sono state le inconsuete rinunce dei presidenti dei seggi elettorali, circa il 70 per cento di coloro che erano stati nominati, furono sostituiti all’epoca, come prevede la normativa, dal sindaco, ma anche di presunte pratiche di voto di scambio. Abbiamo segnalato queste anomalie in prefettura, ma non è successo nulla», racconta Auriemma. Il presidente Fico ha preso nota e ha promesso a breve di tornare ad Acerra, ma stavolta in visita istituzionale. 

Video

E sulla questione  smaltimento rifiuti, Fico si è appellato al sindaco Gaetano Manfredi: «Napoli esca dall’ emergenza realizzando nuovi impianti di compostaggio ed aumentando la percentuale di raccolta differenziata». Ed infine ha illustrato la sua agenda parlamentare di questo ultimo anno di legislatura orientata verso «una necessaria» transizione energetica. «Abbiamo bisogno di un recovery fund per combattere ogni dipendenza energetica e bisogna farlo insieme a tutta l’Europa», ha concluso il presidente della Camera

Ultimo aggiornamento: 19:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA