Aumenta la tassa di soggiorno a Napoli, de Magistris minimizza: «Da noi si paga meno»

  • 25
«Non c'è da preoccuparsi. Non c'è alcun aumento sproporzionato, anzi la nostra tassa di soggiorno è al di sotto di quella di altre città italiane ed europee nonostante la bellezza di Napoli sia nettamente al di sopra di città dove la tassa di soggiorno è superiore». Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in merito alle preoccupazioni espresse dalla Sezione Turismo dell'Unione industriali di Napoli e da operatori di settore rispetto all'aumento di 0,50 centesimi della tassa di soggiorno previsto nel prossimo bilancio del Comune per alcune categorie alberghiere. De Magistris ha sottolineato che i guadagni provenienti dal turismo «sono talmente tanti che tutto quello che si otterrà in più sarà investito per la città e ricordiamo a chi è preoccupato che Napoli non aveva mai visto così tanti turisti ma solo piani di spazzatura».
 

Il sindaco ha affermato che «al miglioramento della città devono contribuire tutti a cominciare da noi ma invito tutti a dare sempre di più per Napoli che ha bisogno di amore e di impegno. Non c'è sempre solo qualcuno che deve fare di più per la città soprattutto un Comune con le casse vuote e pieno di debiti ereditati come tutti sanno».
Giovedì 21 Marzo 2019, 14:02 - Ultimo aggiornamento: 21-03-2019 17:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP