Boccia: «Spero che per Bagnoli ci sia un futuro roseo»

«Bisogna fare un piano di rientro dal debito pubblico che è molto grande e sappiamo che noi non abbiamo molte risorse»: lo ha detto il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia nella sede dell'Unione Industriali di Napoli in piazza del Martiri. «Non dobbiamo usare la questione europea come alibi -ha aggiunto Boccia- per non risolvere le nostre questioni interne. L'Italia deve rientrare dal debito pubblico e deve essere più competitiva».

«Spero che il futuro di Bagnoli sia roseo. Con le elezioni europee, tutto si farà a giugno che sarà un mese strategico per il Paese». Così Boccia, ha commentato l'annuncio del ministro del Sud, Barbara Lezzi, sulla convocazione dell'ultima Conferenza dei servizi su Bagnoli nel mese di giugno a cui seguirà il via alle gare.
Mercoledì 15 Maggio 2019, 18:31 - Ultimo aggiornamento: 15-05-2019 19:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-05-15 19:36:05
Bagnoli non partirà mai se alcuni affaristi non saranno accontentati.

QUICKMAP