Nasce la Bagnoli di Floro Flores: «Contro di me accuse false e strumentali, lavoro solo per la città»

ARTICOLI CORRELATI
di Fulvio Scarlata

1
  • 52
«Il modello che propongo per Bagnoli è quello che ho utilizzato per lo Zoo: dimostrare concretamente i miglioramenti ogni tre mesi». Francesco Floro Flores non sembra preoccupato dalle polemiche e dalle accuse che gli sono piovute addosso dopo la nomination a commissario per la bonifica dell'area dell'ex Italsider. «Non sono legato a schieramenti politici, non vivo per fare il commissario, non ho interessi: posso lavorare solo per l'interesse della città».

La accusano, a cominciare dal presidente della Regione, di un conflitto di interessi. Come risponde?
«Ho un rapporto di stima reciproca con De Luca, non immagino da parte sua giudizi negativi sulla mia persona e la mia professionalità. Penso che ci siano strumentalizzazioni politiche per lo scontro tra il governatore e de Magistris. Io ho collaborato a lungo con la Regione».

Sì, ma il conflitto di interessi?
«Io rispetto tutte le istituzioni, a partire da Comune, Regione, Procura, Anac. Non rappresento nessuno se non gli interessi dei napoletani, per questo il ministro Barbara Lezzi mi ha scelto».

Però è un imprenditore privato a cui verranno dati poteri enormi.
«Ma questa è un'affermazione strumentale, come commissario per Bagnoli avrò solo oneri e responsabilità. Altro che poteri enormi: dovrò coordinare una conferenza di servizi in cui siedono Comune, Regione, ministero, Anac rischiando di diventare un bersaglio».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 2 Settembre 2018, 08:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-09-02 14:28:43
France'... vai avanti....

QUICKMAP