Campania, arriva il registro tumori
per gli animali di affezione

La Regione Campania ha una nuova legge per promuovere e tutelare il rispetto e il benessere degli animali di affezione. Il testo è stato approvato questa mattina dal Consiglio regionale della Campania con 37 voti. «È una legge di grande di civiltà per questa regione», ha detto al termine delle operazioni di voto il presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa D'Amelio. Il voto è arrivato dopo tre anni, con l'esame di circa 200 emendamenti. La legge, che sostituisce quella del 2001, prevede anche l'istituzione di un numero verde su base regionale per segnalare la presenza di cani e gatti abbandonati. L'obiettivo come ha illustrato il consigliere regionale del M5S, Luigi Cirillo, è quello di svuotare i canili mentre per il consigliere Carmine De Pascale, che è stato relatore della legge, da oggi «sappiamo cosa devono fare Regioni, Comuni ed Asl e quali sono i doveri di coloro che hanno un animale di affezione».

La Regione Campania si dota di un «registro tumori animali». Lo prevede la legge sulla tutela degli animali di affezione che è stata approvata oggi dal Consiglio regionale della Campania. I dati dei registri tumori animali, ha evidenziato con soddisfazione il consigliere regionale della Campania, Carmine De Pascale, relatore della legge, «saranno comparati con quello umano per verificare possibili analogie a livello territoriale». «Abbiamo fatto un passo avanti nella tutela del diritto degli animali - ha aggiunto De Pascale - i quali sono ormai parte integrante di moltissime famiglie rivestendo al loro interno un importante ruolo affettivo».
Venerdì 22 Marzo 2019, 13:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP