Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Carfagna-De Luca, duello sul Maalox: «Io, colpita? Ma tu sei già affondato»

Venerdì 20 Maggio 2022 di Adolfo Pappalardo
Carfagna-De Luca, duello sul Maalox: «Io, colpita? Ma tu sei già affondato»

Uno scontro al vetriolo a colpi di tweet. Tra il governatore De Luca e la ministra Carfagna. Entrambi salernitani, la specificazione è d'obbligo, e senza che mai i due, negli anni passati, nonostante militino su fronti politicamente opposti, si siano mai attaccati. Come in una sorta di patto non scritto tra salernitani. Tutto infranto ieri. Colpa della due giorni sul Sud di Sorrento, organizzato proprio dalla ministra, dello scorso fine settimana.

Kermesse politica, alla presenza di Draghi e Mattarella, a cui hanno partecipato ministri e leader politici. Con De Luca che il primo giorno arriva stizzito e partecipa controvoglia dopo essere rimasto bloccato nel traffico mentre il giorno successivo diserta il vertici tra governatori. Sembra finita lì. Sembra perché ieri l'ex sindaco, a margine di una conferenza stampa sul San Carlo, sbotta sornione: «Mi pare di rilevare un eccesso di propagandismo, di demagogia criptopartitica. Comincio a rilevare che sono più iniziative di marchio Forza Italia che istituzionali, ma mi posso anche sbagliare». 

Ma dietro non c'è solo l'iniziativa sorrentina «Verso Sud» quanto qualcosa vista come un'invasione di campo. Lunedì mattina, infatti, la Carfagna sarà a Salerno a palazzo della Provincia. E qui ha invitato tutti i 150 sindaci salernitani «per illustrare le opportunità del Contratto Grande Salerno, un progetto che - recita la lettera - prevede finanziamenti per quasi 200 milioni di euro, a favore delle amministrazioni comunali, grazie al Contratto Istituzionale di Sviluppo Grande Salerno». E passi pure per Sorrento, volete che De Luca veda di buon occhio qualcosa nella sua città che non sia lui ad organizzare? E infatti ironizza: «Vedo che è in programma un'altra iniziativa nella nobile città di Salerno nella quale - aggiunge - vengono convocati tutti i sindaci per un pre-tavolo, per discutere di un altro Cis. Siccome i pre-tavoli dal punto di vista istituzionale non esistono, mi pare che vada accentuandosi questo carattere criptopolitico, anzi criptopartitico. Se è così, non va bene, o per lo meno non mi interessa. Ho da fare cose serie e tempo da perdere non ne ho».

Ed ecco innescato lo scontro. Con la Carfagna che, a stretto giro, contrattacca: «Ho inviato questa confezione di Maalox al presidente De Luca: a volte può capitare che mentre tu fai ammuina gli altri fanno i fatti. Suvvia non te la prendere», scrive lei su Twitter pubblicando una foto del medicinale per l'acidità di stomaco. Lui, controreplica sempre con un tweet: «Colpita...», il testo stringato e senza riferimenti ma che vale come risposta. Ma non finisce qui perché, sempre nel giro di poco, la ministra replica prima di entrare nel Cdm: «Tu già affondato». 

Video

In mezzo interventi dell'una e dell'altra parte. Ma questa volta il Pd, il partito di De Luca, interviene stranamente a sua difesa. Sarà anche perché vuole levarsi un sassolino dalla scarpa contro la Carfagna per non aver invitato nessun ministro democrat a Sorrento. «La ministra Carfagna appare più credibile quando articola il pensiero in modo diverso rispetto a banali foto di medicinali consigliati a un presidente di Regione. Questa caduta di stile, non consona ad una ministra la pone - attacca Francesco Boccia, deputato e membro della segreteria nazionale - sullo stesso piano del suo alleato di sempre, Matteo Salvini, che quotidianamente critica». 

Ultimo aggiornamento: 21 Maggio, 07:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA