Castellammare, la Finanza al Comune: nel mirino gli appalti a ditte «amiche»

di Fiorangela D'Amora

Appalti assegnati a ditte amiche, la Guardia di Finanza negli uffici comunali di Castellammare. L'inchiesta partita da un esposto presentato presso la Procura di Torre Annunziata mette sotto i riflettori il sistema di assegnazione dei lavori pubblici. Le verifiche partite in queste ore tendono a scoperchiare quello che secondo alcuni sarebbe un sistema ben consolidato con la preparazione di bandi «cuciti addosso» a ditte amiche. Per questo motivo e su delega della Procura i militari agli ordini del comandante Salvatore Della Corte, sono stati nell'ufficio protocollo di Palazzo Farnese per acquisire documenti. Una presenza che non è passata inosservata visto che proprio nelle stesse ore era in corso un acceso consiglio comunale dove si discuteva di possibili assunzioni presso la ditta di raccolta e smaltimento dei rifiuti Am Tecnology.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 15 Marzo 2019, 13:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP