Castiello (Lega): «Emergenza babygang in Campania: bisogna intervenire subito»

Giovedì 23 Settembre 2021
Castiello (Lega): «Emergenza babygang in Campania: bisogna intervenire subito»

«Desta preoccupazione ed inquietudine l'ultimo rapporto semestrale della Dia da cui emergono due dati davvero allarmanti: la diffusa presenza di babygan, soprattutto a Napoli e nell'area casertana, che, sebbene senza una matrice autenticamente criminale, si rivelano capaci di esercitare pressione sul territorio, e la forza infiltrante con cui il tessuto crimale organizzato permea  il livello politico»: è l'allarme dato dal deputato della Lega, Pina Castiello.

«Di fronte a questo  fenomeno la politica deve avere il coraggio di adottare drastiche iniziative di autocontrollo per garantire e garantirsi una selezione rigorosa della classe dirigente - continua Castiello - Va scongiurato il rischio di arruolare personale che intende l'impegno nella cosa pubblica come vettore per "servire"altri livelli, con scopi evidentemente diversi da quelli naturali.

Anche per il contrasto e lo sradicamento delle  babygans il tempo è ormai scaduto.  Occorre tracciare subito  una corsia preferenziale per la proposta di legge della Lega a firma Cantalamessa, con la quale si tende ad abbassare l'età di imputabilità per i minori che si macchiano di gravi reati».
 

Ultimo aggiornamento: 11:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA