VINCENZO DE LUCA

Castiello (Lega): «Ospedale del Mare ridotto da De Luca a palazzina di Kabul»

Sabato 16 Gennaio 2021
Castiello (Lega): «Ospedale del Mare ridotto da De Luca a palazzina di Kabul»

«L'ospedale del Mare di Napoli è costretto ad un nuovo, drammatico ridimensionamento. A quanto è dato sapere,infatti, il direttore sanitario è stato costretto a disporre la chiusura di molti reparti e lo spostamento di numerosi pazienti che, dato lo stato di emergenza generato dalla pandemia, non si sa bene dove saranno collocati. 

Dall'acqua all'energia elettrica, con tutto quello che questo tipo di carenze comportano, si pensi all'esposizione dei degenti al freddo di questi giorni, tutto è venuto a mancare» è la denuncia del deputato della Lega Pina Castiello.

«Più che il fiore all'occhiello della edilizia sanitaria campana decantata da De Luca autocelebrandosi nella maniera che gli è propria, la struttura di Ponticelli finisce per restituire di sé l'immagine, triste ed angosciante, di una palazzina di Kabul sottoposta a devastanti eventi bellici - continua Castiello - Per fortuna sulle macerie di una gestione dissennata, che ha avuto nello sperpero e nella approssimazione il suo tratto distintivo, si staglia l'eroismo di medici e personale sanitario tutto, i quali, sebbene alle prese con un contesto contraddistinto da precarietà scoraggiante,continuano a dimostrare grande senso di responsabilità e lodevole professionalità.

Resta la rabbia per un edificio costato  somme ingenti di denaro pubblico, e finito ad infoltire il turpe elenco dei munumenti al degrado. Sappiamo però che De Luca non ha il senso della vergogna».
 

Ultimo aggiornamento: 12:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA