Castiello: «Subito una strada intitolata
a De Crescenzo, il Comune si muova»

Venerdì 26 Giugno 2020

«La penso esattamente come Paola De Crescenzo, la figlia del grande Luciano: a fronte delle conclamate pastoie burocratiche, per adesso va bene  la targa ma, dal Comune, ci vuole uno sforzo in più per arrivare quanto prima ad intitolare a suo padre una strada di Napoli ed, in particolare,esaudendo un suo preciso desiderio,il vicoletto di Belledonne a Chiaia». E' la posizione di Pina Castiello, deputato campano della Lega, che ricorda che «Napoli ha il dovere di eternare il ricordo di De Crescenzo nel migliore dei modi,poiché impagabili sono i meriti che lui ha avuto nell'affermazione dell'idea nel mondo di una Napoli dell'affetto,del sorriso e dell'amore,come disse Renzo Arbore nella sua orazione funebre».

LEGGI ANCHE Napoli, strade intitolate a Regeni e Aldo Giuffré. Al vicoletto Belledonne targa per De Crescenzo

«Il Comune avevo promesso, assumendo impegno solenne nel giorno del suo  funerale nella basilica di santa Chiara, che a De Crescenzo sarebbe stata dedicata una targa - continua Castiello -Tocca dunque rimboccarsi le maniche per superare gli impedimenti tecnici in fretta e chiudere subito il cerchio: al sindaco De Magistris e alla sua giunta rivolgo appello perché non lascino cadere il compimento di questo dovere nel dimenticatoio».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA