Centri impiego, De Luca tuona: «Ci vanno bande di delinquenti»

Venerdì 25 Ottobre 2019

«Nei centri per l'impiego stanno accadendo cose gravi, si riversano lì bande di delinquenti, tossicodipendenti che sono andati a minacciare gli impiegati, abbiamo trovato siringhe nei bagni». Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel suo intervento settimanale a Lira Tv.

De Luca, riferendosi all'applicazione del reddito di cittadinanza, ha poi sottolineato: «Ci sono delinquenti che vanno dai commercianti con la certificazione del reddito e dicono: io ti do la carta e tu mi dai i contanti. Sta succedendo l'ira di Dio, mi auguro che il governo abbia il senso di responsabilità di fare una verifica su questa corruzione di massa per non fare niente».

De Luca ha sottolineato anche che «Dai centri per l'impiego mi dicono che stanno scomparendo le disponibilità a fare lavori stagionali in alberghi, ristoranti. C'è gente che prende mille euro al mese e sta tranquilla. Intanto i terminali di Anpal dovrebbero fornire una piattaforma informatica ai centri per l'impiego ma non c'è ancora».

Ultimo aggiornamento: 20:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA