Città Metropolitana, affidati i lavori per il restauro del liceo Vittorio Emanuele di Napoli

Con la firma del contratto sono stati affidati alla ditta vincitrice dell'appalto i lavori per interventi di restauro e risanamento conservativo del liceo Vittorio Emanuele di Napoli. Si tratta di un ulteriore investimento che l'amministrazione metropolitana, guidata del sindaco Luigi de Magistris, ha destinato al recupero ed al miglioramento dei plessi scolastici di pertinenza della Città Metropolitana di Napoli. Il liceo classico Vittorio Emanuele è una delle scuole più antiche della città e si trova in un'area particolarmente significativa del centro antico di Napoli. Lo stesso edificio che ospita la scuola è un immobile di valore storico ed è quindi vincolato come bene storico e architettonico. L'istituto ospita circa 800 alunni e si sviluppo su diversi corpi di fabbrica. Complessivamente è composto da 27 aule, quattro laboratori, cinque uffici e una biblioteca. La scuola è stata, anche recentemente, oggetto di numerosi interventi di restauro e risanamento che hanno permesso il recupero di numerosi caratteri architettonici originali.

Gli interventi che ora si realizzeranno prevedono opere di impermeabilizzazione della copertura del plesso De Sanctis, il ripristino degli intonaci della facciata sulla «chiostrina», la riparazione del pavimento e del lucernaio del cortile al primo piano con il rifacimento degli intonaci delle relative facciate. Saranno anche sostituiti gli infissi alti delle aule al piano rialzato e saranno sistemate le canalizzazioni dell'impianto di ventilazione. I controsoffitti del primo e del secondo piano saranno sostituiti e sarà istallato un nuovo impianto di estrazione dell'aria nei servizi igienici del secondo piano. Sarà rifatto anche l'impianto elettrico del primo e del secondo piano. La cifra impegnata è di circa 250.000 euro e prevede per il completamento dell'intervento 240 giorni.
Mercoledì 26 Giugno 2019, 10:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP