Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Comunali Sant'Antimo 2022, alleanze girevoli: anche la Chiesa cerca di smuovere la coscienza

Martedì 10 Maggio 2022 di Rosaria Rocca
Comunali Sant'Antimo 2022, alleanze girevoli: anche la Chiesa cerca di smuovere la coscienza

Cambiano ancora gli scenari politici a Sant’Antimo in vista delle prossime elezioni amministrative. Questo weekend è prevista la consegna delle liste ma tutto sembra essere ancora in divenire. La lista Punto a capo della coalizione di Giuseppe Italia ha fatto un passo indietro, ma il candidato sindaco sta lavorando già su un nuovo fronte. Edoardo D’Antonio potrebbe scendere in campo in prima persona per rafforzare il gruppo. Italia ha commentato con parole dure l’atmosfera: «Usciamo da uno scioglimento e ne temiamo un altro. È necessario votare con coscienza. Il ritiro della lista Punto e a capo è una scelta dettata dal clima che si è creato in questi giorni. Accusavano noi di aver fatto una coalizione di centrodestra perché c'erano ex di Forza Italia ma abbiamo anche molti ex Pd, senza contare che io sono dichiaratamente di sinistra. Si è parlato male di persone perbene, che lavorano dignitosamente dalla mattina alla sera. Confesso che umanamente sono le elezioni più strane della storia di questa città. Il mio è un progetto trasversale, Edoardo D'Antonio viene da tre candidature nel centrosinistra. La lista Cittadini per Sant'Antimo è composta e presentata da persone che alle scorse elezioni erano candidate con il centrosinistra. Le etichette non salveranno questa città». 

Video

Anche la chiesa cerca di smuovere le coscienze. In occasione della festa patronale, i candidati alla fascia tricolore sono stati invitati a partecipare alla celebrazione eucaristica che si terrà domani alle 19 presso il Santuario di Sant’Antimo. Sarà presente anche il vescovo di Aversa, monsignor Angelo Spinillo. Don Francesco Campanile ha commentato: «La mia intenzione è quella di affidare al nostro Santo Patrono questo momento delicato, quali le elezioni. Chiunque raggiunga un buon risultato, spero possa governare ed amministrare la nostra comunità per il bene di tutti. Questo bene è stato sciupato in questi anni. È il momento di rinascere». 

In corsa per la guida della città ci sono, oltre ad Italia, Massimo Buonanno e Mario Verde. Un quarto schieramento potrebbe scendere in campo, ma per ora non è ancora stato ufficializzato il nome del leader. Decisivi saranno i prossimi giorni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA