Comune di Napoli, risiko poltrone:
DeMa assediato da Verdi e Sinistra

di Luigi Roano

C'è il fuoco della mozione politica, del presunto tradimento del sindaco Luigi de Magistris che si coccola i pentastallati e snobberebbe gli eredi del Pci. Ma sotto la cenere di quel fuoco, lo strappo di Sinistra in comune - che ha minacciato di non votare il rendiconto di bilancio, solo l'intervento del sindaco ha evitato la bancarotta rosso-arancione a Palazzo San Giacomo - covano motivazioni molto meno nobili, diciamo pure di basso impero. Vale a dire la guerra per una poltrona ambitissima, quella di Armena, partecipata al cento per cento della Città metropolitana. Nella sostanza, è l'equivalente della NapoliServizi per l'ex Provincia, insomma una roba seria. Una poltrona che dà la misura di quanto la maggioranza arancione che regge l'ex pm sia fragile e alla mercé di ambizioni di questo o quell'altro gruppo consiliare.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 31 Maggio 2019, 10:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP