Condono, flop riscossione a Napoli: il Comune perde 150 milioni

di Luigi Roano

10
  • 605
Il condono - è una legge dello Stato e i Comuni la devono solo applicare - è un affare, per Palazzo San Giacomo, perennemente in bolletta, in particolare. L'intoppo arriva quando l'ente locale non è in grado di sbrigare le pratiche ed è il caso del Municipio retto dal sindaco Luigi de Magistris. A Napoli ce ne sono 30mila che risalgono al 1985, 1994 e 2003. Vale a dire che c'è gente che aspetta da 34 a 16 anni di sapere se l'istanza di condono è stata accolta. Il Comune è fermo - in termini di smaltimento - al 2016. Più concretamente il condono vale tra 100 e 150 milioni. In questo contesto a infiammare su Fb il dibattito sul condono è stata la locandina di un convegno postata dall'organizzatore - il consigliere comunale arancione Claudio Cecere - dal titolo equivoco: «Permessi per costruire in sanatoria in zone vincolate» che si terrà sabato 12 al quale è annunciata la partecipazione del sindaco Luigi de Magistris. Locandina ripresa dall'ex consigliere comunale arancione Carlo Iannello sulla sua pagina fb dove si sono azzuffati altri ex consiglieri ed ex assessori arancioni che hanno gridato allo scandalo interpretando il titolo come una autorizzazione a costruire in zone vincolate, con quelli attuali che hanno rintuzzato. La sostanza è che Cecere ha dovuto rifare il titolo della locandina.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 7 Gennaio 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 07-01-2019 12:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-01-07 12:53:18
Ma quando capirete che questo sindaco è stata e sarà una piaga per Napoli. A lui interessa solo su quale poltrona sedersi dopo questa disastrosa consiliatura.
2019-01-07 11:33:32
E si lamenta sempre che non ha soldi ma se non riscuote tesse, multe ecc da dove li piglia? La befana è passata e credo che gli ha portato soo carbone. Incompetente,
2019-01-07 10:37:39
io stò coso l'ho sempre difeso, ma è arrivato al punto che è indifendibile! Farebbe meglio a cambiare lavoro, che sò. il calzolaio, lo stagnaro, il carnacottaro, andare a raccogliere i ravanelli....
2019-01-07 11:42:17
spesso e volentieri chi si butta in politica lo fa proprio perché non è capace di fare lavori complicati tipo quelli che lei ha indicato.....
2019-01-07 12:33:11
VERO, per molti è così!

QUICKMAP