Congresso famiglie, DeMa attacca:
«Offesa alle donne, è il Medioevo»

«Sono allibito per il ritorno al Medioevo dei diritti e delle liberà che sta mettendo in campo il Governo nero. Secondo lor signori il pericolo per la famiglia è costituito dalle donne che lavorano, dal divorzio e dagli omosessuali. Non ci sono parole per esprimere la preoccupazione per il periodo che questo Paese sta attraversando nel ripiombare in un oscurantismo forse senza precedenti». Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in relazione al Congresso delle Famiglie in programma a Verona a fine mese. Secondo de Magistris, «c'è bisogno di lottare sempre di più per la difesa e l'attuazione dei diritti costituzionali. Trovo un'offesa alle famiglie e alle donne questo modo di concepire il ruolo istituzionale che si ricopre addirittura». «Di Maio è completamente complice da un punto di vista politico e istituzionale perché ha fatto un contratto con queste persone e un'alleanza. Non mi interessa se sotto sotto la pensa alo stesso modo o in maniera un pochino diversa», ha aggiunto de Magistris. «Di Maio e Salvini sono talmente uniti che hanno stretto un contratto». 
Venerdì 15 Marzo 2019, 15:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP