Conte tra le macerie di Ischia: «Risorse e agevolazioni, il modello è Amatrice»

di Adolfo Pappalardo

Inviato a Casamicciola

Vuole accelerare il premier. Portare il decreto sul sisma di Ischia entro lunedì sul tavolo del Consiglio dei ministri. Senza perdere altro tempo e mettendoci lui stesso la faccia. Colpito, e molto, che a distanza di un anno lo scenario a Casamicciola, puntellature a parte, sia rimasto lo stesso. Non a caso sulla nomina del prefetto Schilardi al commissariato dell'emergenza c'è lui direttamente. Si conoscono da molti anni: «È un onore aver lavorato con lui in un vecchio progetto giuridico», ripete. E proprio il prefetto gli aveva rappresentato lo scenario ma una cosa è il racconto, un'altra è la visione diretta. Per questo ieri mattina, in poche ore, il decreto per Ischia da firmare «nei prossimi giorni» è passato al firmare «la settimana prossima». Lunedì, quasi sicuramente. Anche se i nodi sono ancora molti. «Ci sono ancora molti aspetti da studiare. Dalla rimozione delle macerie agli oneri per la ricostruzione. Dai vincoli alla struttura commissariale da potenziare assolutamente», confessa il premier prima di infilarsi in auto. Specificando anche come non sia «ancora possibile quantificare le cifre necessarie per la ricostruzione». Ma è molto probabile che se pure qualche cifra sarà inserita nel decreto di lunedì, sarà assolutamente provvisoria. Certo è che con ieri si chiude la prima fase, quella dell'emergenza post sisma che è durata già troppo. «Ringrazio il commissario Grimaldi per quanto è stato fatto in questi mesi difficili ma ora è il momento di ricostruire», è il pubblico elogio di Conte.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 7 Settembre 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 07-09-2018 11:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-09-07 15:13:47
E' solo un modo come un altro per trascorrere il week end in una località amena e a sbafo...
2018-09-07 09:29:04
Il Premier Conte,afferma che ad Ischia si seguirà,per la ricostruzione,il modello Amatrice. Da quello che si apprende da giornali e TV,ad Amatrice della ricostruzione ancora non c'è traccia.

QUICKMAP