Corte dei Conti della Campania, il monito del procuratore: «Necessario salto di qualità»

Giovedì 28 Febbraio 2019

«È necessario che la classe dirigente inizi di nuovo a pensare in grande per il nostro Paese. Serve un salto di qualità per il Paese e perché la Campania torni a essere faro di civiltà e servizi e non debba costantemente difendersi da accuse di inefficienza avanzate da altri italiani». Lo ha detto il procuratore della Corte dei Conti della Campania, Michele Oricchio, nella sua relazione in occasione della cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario.

Oricchio ha sottolineato che tutelare l'interesse pubblico deve essere «patrimonio comune e non appannaggio di pochi magistrati». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA