J'accuse di De Luca: «Cafoni e sciacalli i leghisti che speculano sul caso Incurabili»

5
  • 501
«Ci sono alcune componenti di leghisti che sono veramente fatte da cafoni, sono veramente dei cafoni, degli sciacalli. Stiamo parlando di un edificio di cinquecento anni fa. E si permettono di fare sciacallaggio sul fatto che si è verificata una incrinatura in questa struttura. Che c'entra la Regione con tutto questo?». Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha replicato alle critiche rivolte alla Regione dagli esponenti napoletani della Lega per i cedimenti avvenuti nell'antico complesso che ospita l'ospedale Incurabili, nel centro antico di Napoli.
 
 

«Dovremmo ricordare a questi tangheri della Lega Nord - ha aggiunto il governatore - che stiamo aspettando da un anno che il governo di cui fanno parte sblocchi un miliardo e 80 milioni di euro per il piano per l'edilizia ospedaliera proposto dalla Regione, un anno di attesa senza che abbiano deciso niente. Ci sono ospedali interessati a quei finanziamenti in tutta le regione - dal San Giovanni Bosco agli Incurabili - che stanno in difficoltà per l'irresponsabilità del governo nazionale. Noi siamo persone civili diversamente da questi tangheri. Io non mi sono mai permesso di dire che i quattro morti - non la lesione nel muro del palazzo - avuti nel reparto di Pediatria a Brescia sia una responsabilità del governo regionale della Lombardia o che l'epidemia di legionellosi che abbiamo avuto al Nord sia stata una responsabilità di qualcuno. Purtroppo essere civile in questo Paese è diventata una rarità».
 
Lunedì 8 Aprile 2019, 11:40 - Ultimo aggiornamento: 9 Aprile, 14:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-04-09 00:03:05
Secondo alcuni lettori, critici a prescindere, non sono colpevoli gli sciacalli ed i cafoni che vivono e si sollazzano sulle disgrazie altrui e sugli eventi disastrosi, ma solamente CHI ha l'ardire (e il dovere) di chiamare questi personaggi con l'epiteto giusto ed appropriato. De Luca, in verità, lo fa in rari occasioni, quando ce n'è vero bisogno. Ovviamente, non è mai turpiloquio, perchè non c'è mai nulla di osceno o blasfemo! Il giudizio negativo nasce in coloro che si abbbeverano solo dal Mattino il quale, bontà sua!, riporta UNICAMENTE gli interventi del Governatore nei quali sono presenti passaggi verbali polemici e poco nobili; giammai il giornale riporta i suoi numerosi e frequenti discorsi di alto livello culturale, che sono nelle corde di De Luca, fine intellettuale ed eccellente Amm.re pubblico. Il giudizio sulla persona si forma valutando le azioni e gli atti pubblici, e ascoltando ed approfondendo a 360°, non limitandosi ad alcune, peraltro efficaci, battute....
2019-04-08 14:41:02
capisco l'atteggiamento contro il turpiloquio ma di sicuro de Luca passa più tempo a lavorare in ufficio rispetto a di Maio e Salvini messi insieme
2019-04-08 13:01:11
peccato che De Luca solo RARAMENE gliene ne canta quattro a sta gente...che non si sa come qualificarla....
2019-04-08 12:04:02
Ma questo "signore", anche se a volte ha ragione, non riesce proprio ad articolare un discorso senza cadere nel torpiloquio e nelle offese personali?... e poi dà del cafone ad altri.....
2019-04-08 13:16:11
Condivido in toto. Proprio non riesce a fare il presidente ed assumere un ruolo consono. Io l'ho votato (non si poteva votare la il gruppo Berlusconi/Cesario ) con la speranza che cambiasse passo, ma oggi ho perso le speranze.

QUICKMAP