De Luca: «Il piano lavoro regionale
sola risposta ai disoccupati del Sud»

«Credo che questa sia l'unica cosa seria messa in campo per il Mezzogiorno d'Italia, per i disoccupati del Sud». Con queste parole, il presidente della Campania, Vincenzo De Luca ha commentato il piano di assunzione per i giovani nella pubblica amministrazione.

«Abbiamo fatto - ha spiegato il governatore - una scelta completamente diversa rispetto al reddito di cittadinanza, siamo convinti che per bloccare la fuga di giovani verso il Nord sia necessario dare non assistenza ma un lavoro. Soltanto il lavoro garantisce al giovane di farsi una famiglia, di comprasi una casa, di continuare a vivere qui. Partiremo, credo, con la pubblicazione del bando tra fine aprile e inizio maggio sulla Gazzetta Ufficiale. Dopo cominceranno le prove per selezionare le graduatorie per i diecimila da mandare a lavorare nella pubblica amministrazione, nei comuni, negli uffici delle Corti di Appello di Napoli e Salerno che hanno aderito al piano per il lavoro. L'obiettivo è quello di mandare a lavorare le prime migliaia di giovani a settembre di quest'anno. La Regione paga per un anno la formazione professionale per mille euro al mese. Dopo quest'anno e dopo un colloquio finale ci sarà la stabilizzazione di questi giovani». 
Venerdì 5 Aprile 2019, 13:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP