De Luca, l'ordinanza che vieta le feste di piazza divide il web: la rete si ribella

Mercoledì 15 Dicembre 2021 di Domenico Giordano
De Luca, l'ordinanza che vieta le feste di piazza divide il web: la rete si ribella

Vincenzo De Luca ha firmato questo pomeriggio l’ordinanza regionale numero 27 con la quale, come aveva anticipato l’altro pomeriggio, tra gli altri provvedimenti ha vietato le feste di piazza del 31 dicembre. Eventi già organizzati da tempo, artisti e fornitori contrattualizzati, alberghi già prenotati e tutta una filiera di aziende e lavoratori che adesso si trovano in una palude. L’ordinanza di De Luca, che rimane ancora un provvedimento isolato rispetto a quanto deciso dagli altri presidenti di Regione, di certo farà discutere tanto da domani in poi, ma intanto ha già prodotto online un primo effetto. 

Dal 13 al 15 dicembre il mood degli utenti, che ricordiamolo sintetizza la percentuale di documenti che contengono un'opinione positiva, negativa o mista rispetto a una chiave di ricerca, nei confronti di “Vincenzo De Luca” era per il 49,15% negativo, a dispetto di una quota del 35,25% di utenti che manifestavano una reazione positiva.

Mentre, se andiamo ad affinare la ricerca aggiungendo accanto al nome del presidente della Regione Campania, anche la parola “capodanno”, fermo restando il periodo dal 13 al 15 dicembre, l’atteggiamento espresso dagli utenti online esacerba il dato: infatti, il mood negativo supera la soglia del 50% fermandosi precisamente al 53,09%, mentre il sentiment positivo perde di colpo ben dodici punti percentuali passando dal 35 al 23,46%. 

Grazie sempre ai dati di Liveinsights, la piattaforma di ascolto della rete di Blogmeter, è curioso anche vedere come queste iniziali reazioni alla decisione di Vincenzo De Luca di sbattere la porta in faccia agli eventi di piazza siano state raccolte dai canali sociali dei siti di news e blog, con percentuali complessive che superano anche il 70% e ancora poco dalle piattaforme social, come molto probabilmente vedremo nei prossimi giorni. 

Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre, 13:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA