Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

De Luca, battaglia per la sanità:
«Senza di noi bloccati tutti i fondi»

Giovedì 16 Giugno 2022
De Luca, battaglia per la sanità: «Senza di noi bloccati tutti i fondi»

«Faremo la nostra battaglia in compagnia o non in compagnia. È evidente che senza il consenso della Campania non vanno da nessuna parte. Questo lo sanno benissimo. Noi dobbiamo decentrare i poteri. Quello che è accaduto per la sanità è emblematico. Non lo hanno capito forse tutti, ma se non ci fossero state le regioni, saremmo andati al disastro con questo ministero che abbiamo avuto. Dobbiamo decentrare i pareri sul piano dell'ambiente, le opere pubbliche. Dobbiamo sburocratizzare e decentrare ma tenendo fermi alcuni punti: fondo di solidarietà per il Sud, il mondo della scuola deve avere una impostazione nazionale non regionale. C'è da discutere e anche da combattere». Lo ha detto il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine della presentazione del suo libro a Salerno.

 «Il problema è dove andare e come governare l'Italia. Io credo che dobbiamo lavorare per creare un'unica grande formazione riformista, un grande partito democratico che sia in grado di rinnovare il proprio programma, in un rapporto con i cittadini - ha continuato De Luca - Ci sono delle tematiche che il PD continua non affrontare, come il tema della sicurezza, che per me è un tema decisivo. La sburocratizzazione dell'Italia dovrebbe essere uno degli obiettivi principali, un piano per il lavoro per i giovani del Sud, parlo di 200mila giovani, il tema della giustizia. C'è un rinnovamento di programma che deve essere conseguito e ancora non ci siamo e c'è una frantumazione di tanti partiti, gruppi e sottogruppi che servono soltanto a garantire la rielezione dei dirigenti di questi gruppi». 

Video

«Nessuna candidatura - ha sottolineato De Luca - Sto cercando solo di offrire spunti di riflessione anche alle forze politiche e di lanciare un allarme perché in queste condizioni noi non governiamo più l'Italia e non creiamo quello che dobbiamo creare per intere generazioni, il lavoro ed una società ambientalmente equilibrata e difendibile». 

Ultimo aggiornamento: 21:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA