CORONAVIRUS

Napoli, de Magistris boccia l'ordinanza di De Luca: «Perché stop all'alcol dopo le 22?»

Mercoledì 30 Settembre 2020

«Il presidente De Luca continua a reiterare l'idea che all'aperto è più pericoloso che al chiuso e quindi nei locali dopo le 22 si può bere mentre all'aperto no. Davvero non comprendo». Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, rispetto al divieto di vendita di alcolici da asporto dopo le 22, misura contenuta nell'ultima ordinanza varata dal presidente della Regione Campania che riflette, in forma ridotta, un indirizzo diffuso in tutta Europa, tanto che nella Gran Bretagna di Johnson, che pure per mesi ha negato ogni questione relativa al Covid, lo stop alla vendita dell'alcol scatta dalle 18. 

LEGGI ANCHE Covid Italia, contagi in aumento al Sud 

«Chiediamo al presidente un pò più di serietà e di concretezza. I cittadini - dice de Magistris - hanno bisogno di risposte oltre che di ordinanze che possono essere in alcuni casi criticabili, in alcuni condivisibili e in altri parzialmente condivisibili«. 
 

Video

Ultimo aggiornamento: 20:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA