De Magistris, nuove accuse a Renzi
«Appreso da stampa della visita»

5
  • 48
«Finiamola con la storiella dell'isolamento del sindaco e della città». Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a margine di un'iniziativa della Coldiretti, spiega di aver appreso della presenza di Matteo Renzi in città, la prossima settimana, «dalla stampa» e «non da comunicazioni ufficiali». Nessuna novità, quindi, su un incontro tra De Magistris e il presidente del Consiglio dei ministri. «Siamo al punto nel quale eravamo rimasti - dice - su tanti tavoli si continua a dialogare, ma se stiamo parlando di incontri o interlocuzioni dirette non c'è niente. Ovviamente attendiamo».

«Noi siamo abituati ai “Cento passi” - dice citando il film di Marco Tullio Giordana dedicato a Peppino Impastato - ma dall'altra parte niente». Il sindaco richiama l'attenzione su quella che definisce «una dialettica politica» nella quale, a un certo punto, «si è voluta costruire la narrazione di un sindaco isolato». «Arrivati a questo punto - afferma - è evidente che è del tutto sbagliata e anche chi l'ha proposta deve rivederla».

«Il primo cittadino, più di chiedere un incontro, essere presente ai tavoli istituzionali - prosegue - a un certo punto si domanda per quale ragione il presidente del Consiglio dei ministri non intenda incontrare il sindaco rieletto della terza città d'Italia capitale del Sud, una città che continua a essere governata da mani pulite e che si riscatta da sola con la partecipazione dei cittadini». «Io, da presidente del Consiglio, avrei la curiosità di incontrarlo il sindaco, anche se per un quarto d'ora - conclude - pensando: «Chissà che non abbia da dire cose che possono incuriosire il governo...»
Martedì 6 Settembre 2016, 21:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2016-09-09 14:53:45
A Napoli purtroppo ha vinto il voto del silenzio. Giggino abbaia spesso con tutti ma in realtà è un re del silenzio.
2016-09-09 13:26:24
per la precisione è stato votato al ballottaggio da 185907 elettori su 778291 iscritti - quindi il 25% - un elettore su quattro - quindi nessuna elezione a furor di popolo per cortesia
2016-09-08 00:27:56
Se il nostro sindaco è stato eletto dal60% dei votanti sul 30% degli aventi diritto significa che il suo competitor non è stato votato da nessuno.Quindi basta con questa stupidaggine
2016-09-07 08:30:24
Un sindaco rieletto con il 60% dei voti sul 30 % degli aventi diritto al voto dovrebbe essere un sindaco che nn dovrebbe vantarsi di essere stato rieletto. Vuol dire aver vinto con il 20% delle preferenze. Una città che mai ho visto in condizioni peggiori e lui che fa, si preoccupa ke renzi nn gli ha fatto sapere che veniva...però abbiamo i turisti e il lungomare...peccato che regna l'inciviltà, la strafottenza, la microdelinquenza e chi può da Napoli se ne sta fuggendo. Sindaco quando riaprirai gli occhi sarà ormai troppo tardi...
2016-09-06 23:43:11
Che male abbiamo fatto ad avere un sindaco cosi? Napoletani la colpa e' vostra avete ingrigito il vostro futuro.

QUICKMAP