Vico Equense, frase choc del sindaco su Fb: «Donne assessore, che danno»

di Ilenia De Rosa

2
  • 141
«Dichiarazione sessista». «Misoginia allo stato puro. Inqualificabile. Sarei andata già a sporgere querela». «Ho pensato fosse un fake di cattivo gusto». Sono alcuni dei commenti che in queste ore si stanno diffondendo sui social network in riferimento a una dichiarazione del sindaco Andrea Buonocore apparsa sulla pagina ufficiale Facebook del Comune di Vico Equense, e adesso cancellata. Il post pubblicato ieri conteneva le spiegazioni del primo cittadino in merito al mancato rispetto delle quote rosa in giunta. Fino allo scorso mese di agosto la squadra era composta da tre uomini e due donne, nel pieno rispetto della legge. Dopo le dimissioni dell’assessore al bilancio e tributi Daniela Gianna, il posto è rimasto vacante. Si è discusso di tale problematica, sollevata dai consiglieri di minoranza, durante il consiglio comunale di ieri. A conclusione della seduta, sulla pagina ufficiale del Comune è stato pubblicato un comunicato contenente il virgolettato del primo cittadino. «Ricordo che ben due assessori di genere femminile hanno fatto parte in passato della giunta comunale e, dopo un provvedimento di revoca e un altro di dimissioni, è ferma convinzione non ripetere un'esperienza così deludente e dannosa per l'amministrazione e di fatto il posto assegnato al genere femminile è rimasto tutt'oggi congelato. Quando ci saranno le condizioni e quando sarà individuata altro componente di genere femminile, che dovrà godere della fiducia del sindaco, si provvederà alla sua nomina in giunta».
 

Queste le parole che hanno scatenato l’indignazione di tanti fino ad indurre il sindaco alla rimozione dell’originale post e ad un chiarimento. «A quanti, in queste ore, mi stanno attaccando e criticando, in riscontro alla domanda di attualità sulla quota rosa, consiglio di ascoltare il mio intervento in consiglio comunale. È l'unica e vera risposta a tanto inutile chiacchiericcio» scrive sulla sua bacheca Facebook. Ma la rabbia non si placa. «Se la dichiarazione ufficiale apparsa sulla pagina Facebook del Comune di Vico Equense non corrispondesse al vero, il sindaco dovrebbe fare una smentita ufficiale. Se, invece, quella fosse sua, allora dovrebbe chiarirne il significato. In ogni caso è stata ferita la sensibilità delle donne che meritano delle scuse» sottolinea l’ex assessore Daniela Gianna. E tra i commenti c’è anche chi fa battute sarcastiche: «e ti sei persa la parte: adesso torna in cucina, su».
Giovedì 21 Marzo 2019, 16:06 - Ultimo aggiornamento: 21-03-2019 18:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-03-21 20:00:27
Se questo è un sindaco !
2019-03-21 17:50:26
se il sindaco è rimasto deluso, avra' avuto le sue ragioni.

QUICKMAP