Donazioni organi, in Campania pioggia di no: sempre meno trapianti

ARTICOLI CORRELATI
di Maria Pirro

C'è chi dice no. Tanti, troppi no. In Campania è record di opposizioni alla donazione degli organi registrate al momento del rinnovo della carta di identità elettronica. Qui il dato più alto in Italia: il 45,7 per cento. E la stessa linea negativa prevale durante l'accertamento di morte in rianimazione, quando spetta cioè ai familiari pronunciarsi per il proprio congiunto: il 41,8 per cento nega il consenso. Così si spiega, in parte, l'enorme differenza tra il numero di trapianti eseguiti nelle regioni centro-settentrionali e nel Sud.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 21 Febbraio 2019, 08:34 - Ultimo aggiornamento: 21-02-2019 09:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP