Elezioni 2022, Berlusconi difende le liste di Forza Italia: «Candidati di alto livello»

Elezioni 2022, Berlusconi difende le liste di Forza Italia: «Candidati di alto livello»
Sabato 27 Agosto 2022, 15:06 - Ultimo agg. 28 Agosto, 09:11
3 Minuti di Lettura

«Il 25 settembre si decide davvero il nostro futuro, il futuro della Campania e dell'Italia. Solo chi è soddisfatto di come vanno le cose, delle tasse che paga, del prezzo dell'energia, del funzionamento della burocrazia, del livello di sicurezza, della qualità dei servizi sanitari, delle pensioni che riceve, si può permettere il lusso di rimanere a casa. Tutti gli altri, e mi rivolgo proprio a chi pensa di astenersi, hanno il preciso interesse personale, e il dovere verso sé stessi, verso le proprie famiglie, verso la collettività, ad andare a votare e naturalmente votare Forza Italia, dare il loro voto a noi, a Forza Italia». Lo ha detto il leader di FI, Silvio Berlusconi, intervenendo in collegamento alla presentazione dei candidati del suo partito in Campania, a Vietri sul Mare. 

«In Campania Forza Italia conta molto di avere un grande risultato», ha continuato Berlusconi, candidato come capolista nel collegio plurinominale Campania 1 al Senato, sottolineando la presenza di «candidature di alto livello» a cominciare proprio da Antonio Tajani, «figura di grande prestigio internazionale che è stato presidente del Parlamento Europeo e oggi è vicepresidente del Ppe, che è la più grande famiglia politica in Europa». «È candidata in Campania - ha proseguito Berlusconi - anche la nostra straordinaria capogruppo al Senato Anna Maria Bernini che guiderà la lista proporzionale. Al loro fianco abbiamo candidature di qualità espressione diretta del territorio, fra queste vorrei citare Stefano Caldoro che tra l'altro è stato mio ministro e che oggi guida con grande autorevolezza l'opposizione in Regione. Con lui anche Annamaria Patriarca, nostra validissima capogruppo in Regione».  «Anche in Campania poi abbiamo aperto le nostre liste ad esponenti di prestigio della società civile, come l'avvocato Tullio Ferrante che è molto bravo nella sua professione e altri amministratori locali. Fra tutti voglio ricordare Giorgio Magliocca, presidente della Provincia di Caserta, che in passato è stato vittima di una vicenda di cattiva giustizia come quelle che spesso denunciamo, che lo portò a subire ingiustamente 11 mesi di carcere. L'impegno in Campania dei massimi vertici di Forza Italia dimostra la profonda attenzione e il profondo rispetto di Forza Italia per Napoli e per la Campania». 

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA