Elezioni a Napoli, de Magistris stronca Manfredi: «Non sarà un sindaco libero»

Giovedì 7 Ottobre 2021
Elezioni a Napoli, de Magistris stronca Manfredi: «Non sarà un sindaco libero»

Al rettore auguro buon lavoro, ma a me sembra un sindaco che non comincia libero». Così Luigi de Magistris, sindaco uscente di Napoli, intervenuto a «Un giorno da pecora» su Radio 1, sul nuovo sindaco Gaetano Manfredi.

Secondo de Magistris, Manfredi «ha troppe persone che gli mettono le mani sopra le spalle anche nelle fotografie». Interpellato sulla foto post elezioni che ritrae Manfredi insieme a Luigi Di Maio, Roberto Fico, Giuseppe Provenzano e Vincenzo De Luca, de Magistris ha commentato: «La cosa più bella è essere liberi, qualcuno può pensare che se sei libero sei meno forte perché non hai chi ti copre le spalle, ma se chi ti copre le spalle ti condiziona e ti mette il guinzaglio, non ci sono mai buoni auspici, soprattutto per una città come Napoli. Io mi auguro da napoletano che vada bene, ma dal punto di vista politico non mi piace veder dentro dagli ex Forza Italia ed ex Lega a una certa sinistra, ai cinquestelle che non si capisce più cosa sono, al Pd e a De Luca che oggi ha detto ho vinto io, non cinquestelle».

Video

Il risultato ottenuto da Manfredi, oltre il 60% dei consensi, secondo de Magistris è da attribuire alle liste che hanno sostenuto la sua candidatura, ben 13: «Se si guardano le liste - ha detto de Magistris - era impossibile che non vincesse. Non ha fatto neanche un comizio e ha vinto, figuriamoci».

Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre, 10:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA