Elezioni comunali a San Giorgio:
Zinno come De Luca, vince col 60%

Martedì 22 Settembre 2020 di Francesco De Sio

Giorgio Zinno confermato alla guida di San Giorgio a Cremano. È quanto emerge dai risultati parziali dello spoglio per elezioni comunali, che vedono il sindaco uscente avanti con oltre il 65% delle preferenze. Vittoria al primo turno per la coalizione del Pd, che evita dunque in pompa magna le forche caudine del ballottaggio. Praticamente azzerati i margini per il diretto concorrente, l'ex alleato Giovanni Marino, «doppiato» in tutti i seggi finora scrutinati. Per l'ufficialità bisognerà attendere l'esito del voto in tutte le 54 sezioni locali. Zinno, primo cittadino di San Giorgio dal 2015, si avvia comunque a superare il 58% ottenuto all'ultima tornata. In aumento anche l'affluenza, che ha sfiorato il 70% malgrado le paure legati al Covid (oltre 25mila i cittadini recatisi alle urne tra ieri e domenica). 

​​​​​Elezioni comunali a San Giorgio a Cremano, tutte le liste e i candidati

«I sangiorgesi si sono espressi - sono state le prime parole del sindaco in pectore Zinno -. Sono commosso ed emozionato nel ricevere i primi risultati che arrivano dalle sezioni elettorali: una valanga di voti hanno premiato me, i miei collaboratori, la mia coalizione. Siamo in attesa di numeri certi, ma pare che il mio risultato si attesti su percentuali molto alte. Abbiamo vissuto mesi difficilissimi, ho provato a guidare questa straordinaria comunità con amore e attenzione, non risparmiandomi. Sono felice che sia stato riconosciuto il lavoro svolto in questi anni dalla mia amministrazione e dalla macchina amministrativa del Comune, che ringrazio per la serietà e la dedizione dimostrata».
 

GRAZIE Grazie ai tantissimi concittadini che mi hanno confermato la fiducia e grazie ai tantissimi altri che si sono...

Pubblicato da Giorgio Zinno Sindaco su Martedì 22 settembre 2020


Nessun commento per ora dal Laboratorio Civico, dal quale filtra comunque grande amarezza per il primi risultati.

Ultimo aggiornamento: 18:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA