Flop Pd in Campania, è già resa dei conti: Tartaglione pronta alle dimissioni

di Adolfo Pappalardo

Cinque anni fa erano 32 i parlamentari democrat eletti in Campania. Eppure, paradossale pensarci ora, un minuto dopo il voto furono chieste le dimissioni del segretario regionale. Quel 22 per cento di voti al Pd era considerato un'onta da lavare con il ricambio immediato dell'incarico. Stavolta, invece, sembra non ci sarà nemmeno bisogno della richiesta: per stamani alle 9 convocata la segreteria regionale in cui Assunta Tartaglione dovrebbe rimettere il suo mandato. In linea, d'altronde, con le dimissioni annunciata da Matteo Renzi.
 

È l'epilogo, per certi versi annunciato, di un tracollo di cui nessuno aveva immaginato davvero la portata. Che si materializza già domenica notte nel quartier generale di via Santa Brigida. Uffici quasi deserti e una segretaria regionale quasi pietrificata per essere rimasta fuori dal Parlamento. Con il Pd scivolato a Napoli sotto il 15 per cento.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 6 Marzo 2018, 10:45 - Ultimo aggiornamento: 06-03-2018 10:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP