Elezioni Ordine degli Avvocati di Napoli, tra due ex un patto anti-Tafuri

di Leandro Del Gaudio

  • 7
Grandi manovre, anche se rigorosamente sotto traccia. Studi professionali in fibrillazione, calma piatta in Tribunale, dove lo strepito pre-elettorale ha lasciato il passo alla classica melina politica. Due giorni dopo il voto che ha portato alle urne oltre settemila professionisti, lo scenario è chiaro a tutti in vista della definizione delle nuove cariche di vertice del consiglio dell'ordine degli avvocati.

Numeri e strategie politiche sono sotto gli occhi di tutti e il conto alla rovescia è virtualmente iniziato: di qui a qualche giorno, probabilmente martedì prossimo, sarà il consigliere veterano Roberto Fiore a convocare la prima seduta del nuovo consiglio dell'ordine degli avvocati.

Un'assemblea con un compito tutt'altro semplice, visti gli equilibri in campo: definire la nomina del presidente, del segretario, del tesoriere, dei due vicepresidenti, oltre a distribuire deleghe per le rispettive aree di competenza penale e civile.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 5 Febbraio 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 05-02-2019 10:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP