Salvini torna in Campania: «Il Sud mi piace. E di De Magistris m'importa poco»

ARTICOLI CORRELATI
di Paolo Mainiero

12
  • 3511
Alla scoperta del Sud. Dopo la Sicilia e la Calabria, la Puglia e il Molise, Matteo Salvini arriva oggi in Campania, prima a Calvizzano, nel Napoletano, per un incontro con gli amministratori locali, poi a Caserta.

Si dice le elezioni si vinceranno al Sud. È per questo che ha scoperto il Mezzogiorno?
«È stato un viaggio emozionante. A Reggio Calabria c'erano seicento persone, tanta gente anche a Catania, Lecce, Campobasso. Abbiamo recuperato una distanza di venti anni di mancata conoscenza. Oggi starò a Caserta. Mi segnalano che certi paesi sono ostaggio di spaccio, furti, molestie».

La gente del Sud cosa le chiede?
«Lavoro, sicurezza, meno tasse. Non è gente che parla di fascismo o razzismo, è gente che mi che chiede cose concrete. Chi vota la Lega sa che cancellerò la legge Fornero, sarà la prima cosa che farò da premier. E ci sarà un po' di pulizia tra gli immigrati rimandando indietro tutti i clandestini».

Non verrà a Napoli, è una rinuncia dopo gli incidenti di un anno fa?
«Ho avuto tanti inviti per incontri a Napoli, ma ho scelto Caserta perché non ci sono mai stato e perché la provincia di Caserta soffre la presenza incontrollata di immigrati. E vado a Calvizzano per incontrare i tanti amministratori della provincia di Napoli che hanno aderito alla Lega».

Il sindaco de Magistris dice che lei a Napoli è ospite non gradito.
«Di quello che dice de Magistris mi interessa poco. È un torto per i napoletani perbene avere un sindaco come lui che la lasciato nel degrado interi quartieri. A Napoli tornerò, de Magistris stia tranquillo. Stasera (ieri, ndr) sono a Bologna, parlerò in una sala piena nonostante i tentativi dei centri sociali di impedirmelo. Ma il sindaco de Magistris chi voterà?».

Non ha fatto esplicita dichiarazione di voto...
«È un sindaco senza patria politica...».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 21 Febbraio 2018, 10:40 - Ultimo aggiornamento: 21-02-2018 18:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-02-22 14:21:37
La sventura di napoli e'di non averMAI, ultimamente avuti sindaci con le tre p..., Mi spegate perche'questi immigranti debbono avere 35 euro al giorno?Vedere e sentire italiani emigranti,???Una sola cosa per salvare lítalia vi piaccia o no, ha bisogno di un uomo forte,il colore polico non interessa,che sappia ripristinare ORDINE< e GIUSTIZIA
2018-02-22 16:00:50
Giusto per farti capire come stanno le cose, i 35 euro vengono dati a chi da assistenza per vitto e alloggio e non ai migranti. Se poi vuoi far credere quello che affermi è un altro conto.
2018-02-21 18:31:28
i cosiddetti migranti difendono il loro lavoro e sappiamo bene di che lavoro si tratta domanda chi li ha mandati a protestare ? indagate ...............a gia non si puo sono di sinistra
2018-02-21 15:46:51
roba da non credere, ora capisco come garibaldi è riuscito a vincere
2018-02-21 15:10:29
Attivate la chat anche sulla "Marcia dei napoletani su Roma" ovvero sugli sbalzi mentali di questa sciagura di sindaco che ci ritroviamo! Beati i romani che hanno la Raggi!!! Li invidio!!!!!!!

QUICKMAP