Emergenza rifiuti, ecco il piano anti-crisi: spazzatura trasferita anche al Nord

di Daniela De Crescenzo

4
  • 56
Anche A2A scende in campo per tentare di evitare che i rifiuti restino in strada. La società gestisce il termovalorizzatore di Acerra che resterà fermo dal primo settembre al 12 ottobre (nella prima settimana il blocco non sarà totale) ha appena assegnato una gara per portare fuori regione 17mila tonnellate di rifiuti. La spazzatura, però, non andrà al termovalorizzatore di Brescia gestito dalla stessa società, ma sarà portata in altri impianti italiani (al Nord) e all'estero. L'inceneritore di Brescia, infatti, è saturo e al momento non ha capienze disponibili.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 22 Agosto 2019, 07:30 - Ultimo aggiornamento: 22-08-2019 15:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-08-22 17:11:16
Che andasse a finire in questo modo era scontato. Alla incapacità dei comuni si aggiunge quella della regione.
2019-08-22 11:08:51
maggio 2011 , all'indomani della vittoria al ballottaggio colui che calzava la bandana ebbe a dire che entro fine anno ( del 2011 , s'intende ) la differenziata a napoli avrebbe raggiunto il 50%.........cosa c'e' da aggiungere ??.....un bistrot !!
2019-08-22 14:08:26
Chi ha messo il dislike? Colui che calzava la bandana o uno degli oramai pochissimi suoi sostenitori?
2019-08-22 15:53:41
Erano tutte ecoballe!

QUICKMAP