Fase 2, l'attacco di Cantalamessa (Lega): «Da San Gregorio ai posti letto i campani meritano regole certe»

Lunedì 18 Maggio 2020

«La notizia che gli artigiani della via dei presepi di San Gregorio Armeno senza aiuti economici da parte delle istituzioni locali non apriranno e le tante denunce che arrivano dagli ospedali campani che in questi giorni particolarmente difficili, dal Cardarelli al Cotugno, mancanza di posti letto a disposizione, barelle terminate e ambulanze bloccate dimostrano che esiste una Campania ben diversa da quella disegnata e rappresentata dal governatore Vincenzo De Luca nelle sue frequenti dirette Facebook.

Cosi' il deputato campano della Lega Gianluca Cantalamessa. «Dalle fritture di pesce ai fondi regionali distribuiti come fossero elemosina alle persone in difficoltà, sembra davvero che la pratica del presidente e del governo di sponsorizzare una nuova forma di sostegno spesso promesso ma non mantenuto, sia esclusivamente finalizzata ad ottenere qualche "mi piace" in piu' nelle loro pagine social in vista di una campagna elettorale ormai alle porte. Il governatore pensi piuttosto a risolvere i tanti, troppi problemi che stanno vivendo quotidianamente i cittadini campani e abbandoni la carriera da "attore" finalizzata solo ad un consenso elettorale. Consenso che vacilla visto che i campani necessitano di regole certe, di sicurezza, di sanità e non le solite fritture di pesce».

© RIPRODUZIONE RISERVATA