Fico rianima i cinquestelle: «Punto tutto su Napoli»

di Carlo Porcaro

  • 11
«Il mio attivismo era e resta a Napoli». Roberto Fico non se la sente ancora di ufficializzare la sua volontà di non ricandidarsi alla Camera dei Deputati, ma le sue parole a margine del Meet-Up Napoli riunitosi ieri pomeriggio in un locale del centro mischiati a clienti che sorseggiavano un thè o erano impegnati in giochi da tavola sono state molto significative. Il deputato grillino punta tutto su un nuovo ruolo da esercitare in città in prima persona. Un progetto a lungo termine che getto lo sguardo oltre la fine del mandato di Luigi de Magistris che non potrà ripresentarsi dopo la doppia sindacatura consecutiva.

Che cosa farà nell'immediato? «Le parlamentarie dovrebbero esserci a fine dicembre, vediamo. Il Meet-Up si riunisce spesso e lavora molto bene per dare il proprio contributo in termini di proposte ed idee: a breve organizzeremo un'apposita iniziativa sulla scuola», ha anticipato. Nel suo intervento alla riunione dei pentastellati della prima ora, età media piuttosto alta e grande percentuale di donne, Fico ha infatti auspicato «un piano Marshall per le scuole a Napoli: non basta certamente una singola legge, deve cambiare l'approccio: si devono mentalizzare i ragazzi che vivono in certe realtà difficili, a partire dal farli vivere esperienze come abbiamo fatto noi portandoli alla Camera a conoscere le dinamiche delle Istituzioni. Magari è una goccia nell'oceano, ma bisogna insistere».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 3 Dicembre 2017, 12:39 - Ultimo aggiornamento: 03-12-2017 12:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP