Fotografano schede al seggio: 7 denunciati in Campania

Domenica 4 Marzo 2018 di Cristina Liguori
Fotografano schede al seggio: 7 denunciati in Campania

Un uomo a Qualiano è stato denunciato dai carabinieri della locale stazione. L’elettore aveva fotografato con il suo cellulare la croce apposta sul simbolo del Movimento Cinque Stelle. Il presidente di seggio udito il tradizionale “clic” emanato dal cellulare ha immediatamente allertato i militari dell’arma. Al seggio sono giunti gli uomini del capitano Antonio De Lise che hanno provveduto immediatamente a denunciare l’uomo. L’elettore non ha fornito spiegazioni circa il suo gesto. Ora sono aperte le indagini e bisognerà comprendere se si tratta di compravendita di voti oppure se l’elettore volesse solo scambiare tra i vari gruppi Facebook e WhatsApp la foto del suo voto. Come ovvio il voto è stato annullato.

Un caso analogo si è verificato a Striano, dove è stata sorpresa a fotografare la scheda una donna. Anche in questo caso intervento dei Carabinieri e denuncia. La Polizia di Stato ha qundi denunciato altre tre persone, due delle quali a Napoli città nei quartieri Poggioreale e Vicaria-Mercato. La terza persona è stata denunciata a Frattamaggiore.

In provincia di Caserta altri due elettori sono stati sorpresi a fotografare le proprie schede elettorali dopo aver espresso il voto. È accaduto in seggi dei comuni di Cesa e Marcianise. Entrambi gli elettori sono stati denunciati e ora rischiano un'ammenda di 15mila euro. Nel primo caso sono intervenuti i carabinieri, nel secondo la polizia. Dalla prefettura di Caserta fanno poi sapere che non si sono registrati disagi, tipo code, in seggi della provincia, né sono stati segnalati problemi particolari relativi alla compilazione o alla distribuzione delle schede elettorali.

Ultimo aggiornamento: 18:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA