Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, Fico ricorda l'ex assessore Francesca Menna: «Era una combattente»

Lunedì 30 Maggio 2022
Napoli, Fico ricorda l'ex assessore Francesca Menna: «Era una combattente»

«Credo che il luogo migliore per ricordare Francesca sia il Consiglio comunale di Napoli, per lei le assemblee erano davvero il centro della democrazia. Ricordarla nella sua città che amava tanto assume un senso molto solenne e profondo». Sono le parole espresse dal presidente della Camera, Roberto Fico, intervenuto oggi al Maschio Angioino, alla commemorazione dell'ex consigliere e assessore comunale Francesca Menna, prematuramente scomparsa lo scorso 16 aprile a causa di una malattia.

«Siamo qui oggi al consiglio comunale e mi sembra irreale - ha aggiunto - è come se fosse sfuggita tra le mani velocemente senza che qualcuno se ne sia potuto rendere conto. Troppo velocemente, ma è così.» Fico ha ricordato il cammino che ha fatto con Menna a partire dai primi Meet up napoletani. «Con lei e con tanti amici - ha ricordato - abbiamo condiviso un percorso lunghissimo iniziato nel 2005. Lei era un'intellettuale, una combattente e cercava sempre di spingere tutti e la città al passo successivo, ha sempre perseguito il bene comune e l'interesse collettivo. É stata una persona che ha lavorato in modo profondo e serio all'Università, amata dai suoi studenti, ha lavorato a tantissimi progetti di ricerca importanti e da ogni punto di vista ha dato un grande valore aggiunto alla nostra città sia da un punto di vista intellettuale sia da un punto di vista umano e politico. Io penso davvero che sia stata un grande patrimonio per la nostra città.»

Il presidente della Camera oltre a tracciare un ricordo professionale e politico di Menna, ha ricordato la persona. «Per me è una grande perdita, è una grande amica che mi mancherà molto - ha concluso - ed è complicato parlare di lei. L'ho sentita via messaggio fino agli ultimi giorni della sua vita e vi assicuro che fino all'ultimo la sua lucidità umana, la sua centratura erano straordinarie, da brividi.»

© RIPRODUZIONE RISERVATA