Fratelli d'Italia, nessuna maggioranza nelle primarie: dominio nolano tra eletti

di Nello Lauro

Un partito, tre correnti, tutte senza maggioranza. E' questo il risultato delle primarie di Fratelli di Italia nella provincia di Napoli di ieri dove si eleggevano 115 delegati per il congresso nazionale che si terrà 2 e 3 dicembre a Trieste dove sarà eletto anche il segretario cittadino e provinciale di Napoli di Fratelli di Italia. Delle tre aree in campo, Tagliatalela, Passariello e Cirielli, nessuna ha centrato il 51% per vincere il congresso. In particolare il gruppo composto da Cirielli, Rivellini,Schifone, Rispoli e Rescigno ha ottenuto il 27% dei delegati e diventa quindi ago della bilancia per eleggere il nuovo segretario provinciale del partito di Giorgia Meloni. Particolarmente rilevante è l’exploit di Carmela Rescigno, consigliere comunale di Camposano, che ha ottenuto 3093 voti, risultando la più votata in provincia di Napoli (tra i più alti in Italia). Sulle oltre 8000mila persone che si sono recate ai seggi, Rescigno ha raccolto circa 3093 voti, che significa quasi il 40% del partito in provincia. Ma non solo: nei primi dieci eletti in provincia di Napoli la parte del leone è dell’area nolana: oltre a Rescigno ci sono Ciro Attanasio, altro consigliere comunale di Camposano ha raccolto 1450 voti, Marcello De Ponte 506, Emma Vecchione, consigliere comunale di Nola, 505, Armando Salerno di San Giuseppe Vesuviano, 440, Andrea Lauria, assessore comunale di San Paolo Bel Sito 419, Adriana De Stefano di Marigliano, 419. Un risultato che sarà decisivo nell'assegnazione dei ruoli in segreteria provinciale e nazionale.
Lunedì 27 Novembre 2017, 14:00 - Ultimo aggiornamento: 27-11-2017 14:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP